Please reload

New Post

Love in Portofino

June 20, 2015

 

 

La costa alta e frastagliata, interrotta da calette incantate, fondali mozzafiato, spiagge e porticcioli. E ancora: i variopinti borghi marinari, la vegetazione rigogliosa, l’intenso colore del mare… Sono solo alcuni dei tratti distintivi che rendono unica e straordinaria la Riviera ligure di Levante. In particolare, godersi una romantica promenade nel pittoresco borgo di Portofino o nella splendida Baia di Paraggi genera un ricordo che rimarrà impresso per sempre nella mente di ogni visitatore, così come le forti suggestioni legate ad un ambiente caratterizzato da scorci e colori surreali. Racchiuso sulla costa tra Camogli e Moneglia e percorso all’interno dalle valli Fontanabuona, Petronio, Graveglia, Sturla e d’Aveto il golfo del Tigullio presenta una varietà incredibile di paesaggi ed atmosfere. Mondanità ed ospitalità di charme ma anche boschi fatati, picchi solitari, parchi dove la natura incontaminata è sovrana. Se poi dalla costa si sale nell’entroterra di Chiavari lungo la Val Fontanabuona, si arriva nel regno dell’ardesia. Qui l’agricoltura delle alture e degli orti sospesi sul mare produce ottime verdure e frutta. Mentre ulivi e viti danno oli e vini di qualità. Anche la pesca gioca un ruolo importante. Cooperative di pescatori permettono di gustare pesce fresco oltre alle famose acciughe sotto sale. Tra palme e pitosfori profumati spuntano sapori e piatti genuini. Tutti da gustare. Sete, velluti, ricami, merletti e ardesia sono espressione di un artigianato risalente ai maestri del passato. Sapienza antica che si è tramandata di padre in figlio. Golf green, regate veliche, porticcioli turistici, trekking ed immersioni, ma anche mondanità ed ospitalità di charme. Alberghi, negozi trendy, ristoranti gran gourmet, locali notturni alla moda sono il fiore all’occhiello di questo territorio.

 

I found my love in Portofino

 

Portofino è un nome famoso in tutto il mondo, sinonimo di lusso, eleganza ed esclusività. La bellezza del paesaggio e la dolcezza del clima, uniti a una costante ricerca della qualità, rendono questa destinazione una delle più ambite del panorama turistico internazionale. Non a caso, sono moltissime le personalità che hanno frequentato questo piccolo borgo: da Guy de Maupassant (che gli ha dedicato una magnifica poesia), a Guglielmo Marconi, che frequentava abitualmente il Golfo del Tigullio, a Sir Winston Churchill, a Ranieri e Grace di Monaco, a Bill Gates, fino ad arrivare ai divi di Hollywood e alle star mondiali della musica che tutt’ora si possono incrociare nella mitica “Piazzetta”. L’antico “portus delphini” ricordato da Plinio, ha origini antichissime, probabilmente per le sue caratteristiche di approdo riparato e sicuro per le navi in viaggio nel Mar Ligure. L’abitato si affaccia sul porticciolo sempre affollato da lussuose imbarcazioni da diporto ed è circondato da una folta vegetazione di ulivi, lecci, pini e cipressi. Una meta esclusiva quindi, richiamo per personaggi di fama mondiale, dove però è ancora possibile immergersi in un’atmosfera antica, fatta di tradizioni marinare e di paziente artigianato, e dove i colori ed i profumi della terra ligure vengono esaltati ai massimi livelli.

 

Da vedere e da assaggiare

 

Narratori, poeti o semplici viaggiatori sono rimasti incantati dal borgo di Portofino, dove natura e mondanità si fondono tra di loro. La prima tappa d’obbligo per chi visita per la prima volta questa ridente località va riservata alla Chiesa di San Giorgio, un minuscolo tempio costruito a picco sulla suggestiva scogliera del promontorio. A seguire, si consiglia una visita al Castello Brown che, posizionato al centro della baia di Portofino, domina la “piazzetta” ed è circondato da un giardino ricco di fiori, roseti e pergolati. Da non perdere una passeggiata al faro o un’escursione lungo i numerosi sentieri che si arrampicano sul monte. Agli appassionati di immersioni, il relitto Mohawk Deer, appartenente a una nave da carico di origine canadese affondata nel 1967 a causa di una violenta burrasca, regalerà emozioni indimenticabili. Le tradizioni gastronomiche di questo territorio sono lo specchio fedele della fatica dei campi e del mare, di contadini e marinai. Dal mare ad esempio, attraverso l’incontro con la cultura musulmana, nacque l’introduzione della pasta secca e ripiena e pure del pesto derivato dall’antico moretum (condimento a base di aglio, prezzemolo, cacio secco, ruta e coriandolo). Così come le ricette di mare che hanno come base lo stoccafisso ed il pesce azzurro. Dai monti e dalle valli deriva la cucina degli odori, fatta di erbe selvatiche della macchia mediterranea, ma anche l’uso di funghi porcini freschi e secchi per salse e ripieni. Una cucina povera, dunque, condita con l’olio extravergine Riviera Ligure Dop, prodotto dagli uliveti che ricoprono i pendii del Golfo del Tigullio e del suo entroterra fino al mare. La focaccia al formaggio, alle olive, alle cipolle, all’olio, il minestrone alla genovese, le trenette con il pesto, la torta Pasqualina, la cima (ripiena di verdure, uova e pistacchi), il baccalà in agliata e il cappon magro sono i piatti più golosi e più rinomati.

 

La meta chic

 

Tra le strutture ricettive del Golfo del Tigullio, segnaliamo due luxury hotels caratterizzati entrambi da esclusività, fascino, design ricercato, ospitalità d’eccellenza, comfort e tecnologia all’avanguardia. Parliamo degli Eight Hotels di Paraggi e Portofino (di proprietà della Solido di Achille d’Avanzo) che, incastonati come rare pietre preziose nella pittoresca Riviera Ligure, rispettivamente nella splendida baia di Paraggi e nel variopinto borgo di Portofino, rappresentano al meglio la vision della Solido nel settore dell’hotellerie, incarnando al tempo stesso un eloquente connubio di tradizione, innovazione e prestigio. Gli hotels, frutto di un lavoro di sinergia di tutte le aree di competenza della Solido, sono stati realizzati con l’obiettivo primario di lanciare il concetto di Eight Experience, ossia del lusso inteso come esperienza.  Attraverso gli Eight Moments, questi boutique hotels sono in grado di creare un’atmosfera che permette di vivere ogni momento con maggiore intensità. Un’esperienza profondamente coinvolgente, caratterizzata da stile ed eleganza, lusso ed intimità. Da non perdere la nuova suite denominata 888 dell’Eight Hotel Paraggi che, con il suo suggestivo design si perde nell’infinito dell’orizzonte. Progettata con un’idea di open-space tecnologico, la nuova suite è ricca di ogni comfort e ha un arredamento lussuoso, con rivestimenti preziosi, merito di un lungo lavoro che ha posto al centro dell’intervento la cura del dettaglio e l’utilizzo di materiali ricercati. Ad arricchire questo scenario, una grande terrazza con vasca idromassaggio riscaldata, affacciata sulla splendida baia di Paraggi: una location ideale per rilassarsi accompagnati dal dolce respiro delle onde. Fiore all’occhiello dell’Eight Hotel Paraggi è l’Eight Restaurant. Situato in un’ampio foyer che si affaccia direttamente sulla spiaggia, è in grado di unire sapientemente tradizione ed innovazione, accrescendo così la straordinaria esperienza che gli ospiti vivono negli Eight Hotels. La cucina è quella della tradizione ligure, supportata da un’accurata selezione delle materie prime da parte dello Chef che, per la realizzazione dei suoi piatti, utilizza solo i migliori prodotti locali, come ad esempio l’olio di Portofino, il miele del monte di Rapallo e il pesce fresco, scelto rigorosamente nelle migliori pescherie del luogo o direttamente al porto. La filosofia Eight Experience si presenta anche all’Eight Hotel Portofino, che tra l’altro festeggia con orgoglio i suoi 10 anni di adesione al circuito “Small Luxury Hotels of the World”, a conferma degli alti standard di qualità del servizio perseguiti. Info: www.eighthotels.it – s.leozappa@solidohotels.com – tel. +39 06.8888.8888.

Please reload

Follow us
  • Instagram Eight Lab
  • Facebook Eight Lab
  • Google + Eight Lab